X
Results

logo

“Please note that this web site is not aimed at consumers as the information herein
contained does not make reference to finished products”.

Search
       
NESSUN CONTAMINANTE NEGLI INTEGRATORI CON ESTRATTI DI CURCUMA

INDENA: CONTROLLI E FILIERA CERTIFICATA A TUTELA DI QUALITÀ E SICUREZZA DEI PRODOTTI

Milano, 1 agosto 2019 – In merito alla questione degli integratori contenenti curcumina, Indena, società  italiana  leader  nell’identificazione,  sviluppo  e  produzione  di  ingredienti botanici, prende atto delle conclusioni rese note dal Ministero della Salute, il quale afferma: “Le analisi effettuate sui campioni dei prodotti correlati ai casi di epatite hanno escluso la presenza di contaminanti o di sostanze volontariamente aggiunte quali possibili cause del danno epatico”. E ancora: “ad oggi, le cause sono verosimilmente da ricondurre a particolari condizioni di suscettibilità individuale, di alterazioni preesistenti, anche latenti, della funzione epato-biliare o anche alla concomitante assunzione di farmaci”.* 

Meriva

Tali risultanze confermano l’importanza del lavoro di ricerca e controllo condotto sugli integratori di qualità, ambito in cui Indena opera da sempre, sviluppando e promuovendo l’applicazione di metodi tecnologicamente innovativi per la certificazione della materia prima vegetale impiegata nella preparazione degli estratti, a difesa di qualità e costanza della composizione del prodotto finale. I controlli, fatti su tutta la filiera, prevedono anche esaustive analisi dei contaminanti potenziali tipici dei prodotti di origine vegetale.

In particolare, per quanto concerne la curcuma, vengono condotte di routine le seguenti analisi:

  • sui rizomi di Curcuma longa – materia prima vegetale: analisi botaniche per certificare la specie utilizzata (Curcuma longa) in accordo con la Farmacopea Europea, analisi chimiche, identificazione del genoma;
  • sulla Curcumina – l’insieme dei tre principali costituenti dei rizomi: analisi chimiche, analisi su potenziali adulterazioni da curcuminoidi sintetici, analisi su potenziali contaminanti, analisi microbiologiche;
  • sulla Curcuma fosfolipide (Meriva®) – l’ingrediente finale: analisi chimiche, analisi su potenziali contaminanti, analisi microbiologiche.

La sicurezza della curcuma fosfolipide  (Meriva®) prodotta da Indena è nota da tempo grazie a studi specifici, ed in particolare:

  • dossier tossicologico: studi di tossicologia acuta e a 3 mesi di trattamento non hanno evidenziato effetti indesiderati o severi di tossicità in generale ed in particolare collegati con il fegato;
  • studi nell’uomo: studi sull’attività a livello del fegato, pubblicati e presentati al Congresso sui polifenoli di Vienna nel 2017. Inoltre è in corso uno studio  doppio cieco, randomizzato, placebo-controllato nel “fegato grasso”, in cui non sono state segnalate reazioni avverse;
  • sicurezza e tollerabilità nell’uomo: ad oggi più di trenta studi (in differenti aree di applicazione) con il coinvolgimento di oltre 2000 soggetti che hanno assunto Curcuma fosfolipide (Meriva®) prodotta dall’azienda senza aver mai riscontrato alcun tipo di reazione avversa;
  • segnalazioni di safety dal mercato: non sono mai state ricevute segnalazioni di problemi epatici legati all’assunzione di Curcuma fosfolipide (Meriva®), che viene prodotta in quantità superiore a 100 ton/anno.

Indena fa riferimento, nel controllo qualità dei suoi prodotti, a quanto prescritto  da pratiche rigorose quali le Good Agricultural and Collection Practices (GACP) e le Good Manufacturing Practices (GMP), oltre che al manuale Hazard Analysis Critical Control Points (HACCP). Come ulteriore elemento del suo sistema di qualità, Indena ha messo a punto una tecnologia che consente di analizzare il DNA delle piante da cui ricava gli estratti. Questo permette di verificare con un metodo particolarmente sofisticato e sicuro l’autenticità e la qualità della materia prima utilizzata per i propri estratti.

Si sottolinea infine che l’uso corretto dell’ingrediente, secondo le indicazioni fornite dal produttore e la situazione specifica di ciascun soggetto, è condizione fondamentale per la sicurezza complessiva degli integratori alimentari, come di qualsiasi altro prodotto che lo contenga.

###

Reference:

* http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=3842

###

Follow us on Twitter: @IndenaSpa

Indena Press Contacts
Cohn & Wolfe Milan
Laura Faravelli laura.faravelli@cohnwolfe.com
Lorenzo Petracco lorenzo.petracco@cohnwolfe.com
Tel.+39 02 202391



Terms & Conditions | Privacy Notice | Cookie Policy | ©2018 Indena S.p.A. All right reserved Indena S.p.A. | tel. +3902574961 fax +390257404620 | P.IVA 04411780150